L’ Estate 2013 del Piccolo Tun in Croazia

6254437 (800x598)

Sono andato in Croazia perchè incuriosito da quel grande Arcipelago, il secondo in Europa per numero di isole. Il primo impatto è sorprendente in quanto ci si trova sul livello del mare con una vista verso levante che si apre in un’alta catena montuosa molto grande. Il mare è blu e sempre calmo, per quel periodo di Primavera i venti erano perlopiù da Ponente, dal mare aperto entrano nell’Arcipelago Croato seguendo la naturale conformazione delle isole maggiori, da Nord Ovest verso Sud Est. Nei cambi di stagione sovente l’aria si fa umida, lo si sente sulla l’attrezzatura che si bagna dell’aria più calda ed umida. Il cielo si copre ed inizia a piovere, a volte intensamente. Tornato il Sole le isole danno il massimo del loro splendore, verdi e cariche di alberi fin quasi a toccare la superficie del Mare sulle loro coste. Quasi tutte anno sentieri che conducono nei villaggi e sulle cime e molte delle loro coste sono circondate da sentieri abbelliti di fiori, è possibile fare delle lunghe passeggiate godendo della vista del mare aperto o verso il continente che sembra adagiato sotto le grandi montagne. Arrivando dal Mare e guardando la terra ferma ogni tanto tra i villaggi costieri si nota un gran fumo, sono le griglie che si riscaldano al fuoco della legna, sono caratteristici i Gazebo con tavolini e sedie, dove consumare il preparato. Interessanti sono i calendari delle feste dei paesi, seguendo un’itinerario proposto dall’Ufficio per il turismo croato si può assistere a musica e balli, alcuni dei quali con indosso costumi tradizionali. Abbiamo navigato per decine di miglia senza dimenticare le Isole Incoronate, dolci nella forma e cespugliose nell’aspetto. In quel piccolo arcipelago si coglie la magia del silenzio, sembra di entrare in un luogo dove la quiete è ovunque. Piero

DSCF0646 (800x600) DSCN2956 (800x600) IMGP4814 (722x480)Certo, con il grande sole di Agosto un bel cappello si rende necessario infatti dal Mare Sale il riflesso del Sole, con le brezze del primo pomeriggio la superficie del Mare si fa d’Argento e bagni di sole e mare permettono una vela al vento.

15 (300x214) 17 (300x224)

Le baie danno modi di trovarsi in diverse situazioniamici

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...