Estate ’22, velando-insieme intensamente

Ultima settimana di vela in Ottobre


Ho appena preso commiato, con un po’ di malinconia, dall’ultima crew di questa lunga e intensa stagione, gli australiani Nicholas e Michelle e lo spagnolo Victor. Devo ammettere di essere un pò orgoglioso dall’entusiasmo ricevuto dopo aver condiviso con loro 7 giorni, seguendo la scaletta di un DJ (come detto da Michelle) in un crescendo di emozioni fatte di luoghi, natura, vela. Le immagini e i frammenti video parlano da soli 😉

Dopo 6 giorni di sole ottombrino, una giornata di nuvole e vento
Continue reading “Estate ’22, velando-insieme intensamente”

Grecia Canarie, una piccola Odissea al tempo del Covid

Partiti dall’antico regno di Itaca il 21 novembre 2019 diretti verso le Canarie attraverso le terre Calabre e la Sicilia, ma, la Sardegna e il fato si sono posti di mezzo scompigliando ogni programma.

Continue reading “Grecia Canarie, una piccola Odissea al tempo del Covid”

Storia di un testimone

Trasferimento di un Jeanneau Gin Fizz 40 da Carloforte a Cagliari con l’aiuto del maestrale.

cambiando le cime del lazy jack

Mirco prese la patente nautica a 25 anni, mosso dalla curiosità per gli elementi, la natura, la forza del vento. Ma poi, come talvolta accade, la vita lo ha condotto attraverso vari percorsi non sempre convergenti con quello della vela. Sebbene il windsurf lo tenesse in contatto con il mare e il vento, la volontà di navigare non sembrava trovare un modo appropriato per imporsi.

Continue reading “Storia di un testimone”

Quando le pietre cantano

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=TQI4QI8lBU4&w=560&h=315]

A Cagliari parlano le mura. Per il visitatore straniero, sono molto più eloquenti degli stessi sardi, non molto portati alle chiacchiere fortuite. Un buona parte delle scritte con bombolette spray in città sono manifestazioni di amore, infatti si potrebbero dire di amore all’amore stesso, come una orgogliosa dichiarazione di un principio di vita. Uno cammina attraverso la città tra sguardi elusivi e improvvisamente si trova faccia a faccia con una pietra che parla a cuore aperto e ti brucia l’anima.

Continue reading “Quando le pietre cantano”

Sardegna terra della pietra.

Non appena il mare e il vento ci hanno spinto contro quest’isola, la sua solidità ha sedotto i nostri spiriti. Sarebbe stato l’inverno a richiedere terra, riparo, calore, il raccoglimento dell’abbraccio della baia offerto da Cagliari? La prima giustificazione è stato il maestrale, nel porto sono stati registrati punte di 70 nodi, in 15 anni solo tre volte. Ha colpito rigorosamente la costa naufragando un mercantile a Sant’Antioco, rendendo impossibile per i pescatori lavorare durante il periodo natalizio, aprendo anche un’anello di tenuta del nostro ormeggio di poppa.

Continue reading “Sardegna terra della pietra.”

Tra Sicilia e Baleari c'è di mezzo la Sardegna

Le previsioni ci danno una tregua di almeno due giorni, forse tre se combiniamo bene i tempi di partenza e di arrivo. Diventiamo ambiziosi: se riusciremo a raggiungere una media di almeno 6 nodi saremo in grado di arrivare direttamente alle Isole Baleari. Sì, perché no? Lasceremo San Vito, la Sicilia e l’Italia. Facciamo scorta di olio, parmigiano e un paio di altri tesori. Siamo pronti, andiamo alle Isole Baleari, sono tre giorni di attraversamento, l’ultimo probabilmente con la pioggia ma le Isole Canarie ci compenseranno con i suoi caldi giorni di eterna primavera.

Continue reading “Tra Sicilia e Baleari c'è di mezzo la Sardegna”